OMAGGIO A TOM JOBIM

 

GIACOMO RONCHINI pianoforte
FRANCESCO D’AURIA batteria
 

 

Dalla Bossa-Nova di Tom Jobim a un nuovo Cross-over
Con i suoi due Album dedicati alle composizioni di Antonio Carlos Jobim, il pianista Giacomo Ronchini firma un connubio particolarmente interessante con il Maestro di Rio. Partendo da un nuovo arrangiamento dei suoi più famosi songs, con una ricerca mirata alla valorizzazione di ogni dettaglio, egli li sviluppa, li sottolinea con vere e proprie nuove composizioni cogliendo nella trama compositiva una vera e propria tavolozza di spunti europei novecenteschi serviti su un piatto di raffinate armonie jazz. Da questa consapevolezza creativa parte l’avventura compositiva personale del pianista, con un nuovo genere capace fortemente di narrare, affacciato a spunti jazz e pop, nella grande tradizione virtuosistica pianistica che trova, vicino a Jobim un passaggio di testimone chiave nel vedere la musica a tutto tondo. Ronchini affiancherà così al calore solare e malinconico del Brasile, il fuoco e la poesia italiana in un viaggio avvincente e originale dedicato al pianoforte.

Giacomo Ronchini, diplomatosi al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il massimo dei voti e la lode, si è perfezionato con B. Petrushanskij e il Trio di Trieste. Fin da giovanissimo frequenta l’Accademia d’archi di Cremona dando il via a diverse formazioni cameristiche, dal Duo al Quartetto, che si impongono all’attenzione del pubblico delle più prestigiose stagioni concertistiche italiane ed estere. Il suo amore per la musica a tutto tondo lo porta negli ultimi tempi a spaziare con nuovi progetti solistici a nuovi arrangiamenti e riletture delle musiche di Antonio Carlos Jobim.

Francesco D’Auria, batterista-percussionista-compositore, ha iniziato gli studi musicali nell’ambito delle scuole jazz dell’area milanese frequentando i corsi di batteria con Enrico Lucchini, Giancarlo Pillot e Carlo Sola.
In seguito è stato allievo di Roger Robertson e Tullio De Piscopo, ha partecipato a stages con Elvin Jones e Paul Motian.
Ha collaborato con diversi musicisti, partecipando ad importanti Festival in Italia e all’estero. Ha compiuto gli studi classici diplomandosi in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano e si è diplomato in Musica Jazz al Conservatorio “A.Boito“ di Parma. Nel 1995 si è recato negli Stati Uniti dove studia con Skip Hadden al “BERKLEE COLLEGE OF MUSIC” di Boston.
Parallelamente all’attività concertistica si dedica all’attività didattica, è docente della cattedra di Batteria e Percussioni jazz presso il Conservatorio di G Verdi di Milano.

Biglietto intero: € 15,00, ridotto over 70 e under 25 € 10,00, ridotto iscritti circoli Cral Enel e Acli Provinciali di Latina € 10,00

Acquista i biglietti

Powered by

logo
logo_DIY_payoff